Il “Fungo” di Spilamberto on Line

By | May 8, 2016

il "Fungo" di Spilamberto (MO)

Ieri è stato attivato presso il famoso “Fungo” il nuovo nodo iGate APRS di Spilamberto (MO) con nominativo IR4UCI-11.

Grazie all’ospitalità del Radio Club L.A.M. e del disponibilissimo Gabriele IK4UPB, questo bellissimo progetto è diventato realtà per la gioia di tutti.

La copertura radio di questa invidiabile postazione è notevole ed omogenea, in quanto si trova a ben 75 metri di altezza rispetto al suolo pianeggiante, con apertura a 360 gradi, come si evince dalla simulazione, direi che è una postazione “perfetta” per fare APRS.

Copertura radio a -80 dBm

Copertura radio a -80 dBm

 

Per calcolare la zona di competenza del nostro nodo, cioè la zona in cui noi vogliamo che i beacons trasmessi degli utenti vengano ripetuti, è necessario calcolare dove il livello del campo elettromagnetico del nostro trasmettitore da 5 Watt raggiunge un valore per noi soddisfacente, per avere una grandissima probabilità di essere ricevuti dalle stazioni che si trovano dislocate sul territorio in quell’area.

Come livello di riferimento abbiamo scelto il valore di -80 dBm, quindi lo abbiamo imposto come limite della simulazione, al di sotto del quale non coloriamo l’area circostante, in cui la potenza del segnale ricevuto è statisticamente sempre inferiore.

Una volta avuta l’impressione delle dimensioni di questa area, calcolata come abbiamo detto, si è posizionata un area circolare dal raggio di 35 km su questa zona, spostando il suo centro sino a farla coincidere con la porzione di territorio interessata, il risultato è quello che si può vedere nella prossima immagine.

Zona LRD 35 km.

Zona LRD (Limited Range Digipeating) 35 km.

Nel TNC intelligente WX3in1 è possibile definire una limitazione software della zona di ripetizione dei pacchetti ricevuti, possiamo quindi creare un Digipeater selettivo, che lavora solo in una zona geografica definita o come area circolare con raggio e cento definibili, oppure come area geografica rettangolare.

La zona circolare viene definita con le coordinate del centro e raggio in km, la zona rettangolare con le coordinate di due spigoli contrapposti.

Nella stringa di commento dei nostri nodi sono contenute diverse informazioni importanti che subito balzano all’occhio:

iGate&W1-LRD35do SPILAMBERTO CRLNet.043 iz2ftr@crlnet.it

iGate significa che il Digital Repeater fa anche da iGate verso APRS-IS

W1 significa che ripete in RF solo i pacchetti delle stazioni mobili con path WIDE1-1

LRD35 significa Limited Range Digipeating 35 km (limitazione SW di ripetizione)

do significa Direct Only, cioè che ripete solo pacchetti direttamente ascoltati in locale.

CRLNet.043 è il numero di codice del nodo nella rete CRLNet

iz2ftr@crlnet.it è l’indirizzo E-mail del SysOp del nodo

Tutte queste informazioni sono volutamente “stringate” perché venendo trasmesse anche in RF devono essere le più brevi possibile, rimanendo però comprensibili ed esaustive per l’utente, che ha diritto ad essere informato e trattato con gentilezza.

Ogni nodo dovrebbe sempre indicare nel proprio beacon anche la E-mail del SysOp responsabile, perché gli utenti devono assolutamente sapere chi contattare per informazioni e problemi che possono manifestarsi: non dimentichiamoci che la frequenza è di tutti, non dobbiamo abusarne in nessun modo, anzi dobbiamo cercare di occuparla il meno possibile e con informazioni utili e non inutilmente ridondanti.

Gabriele IK4UPB

Gabriele IK4UPB

Radio Motorola GM340, WX3in1 2.0 e Router

IR4UCI-11

Particolare TNC e Router

Vista

Vista

VIsta

Vista

Vista

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *